Ritorna alle storie

Il 5G può differenziarsi

20 gennaio 2021

I fornitori di servizi di telecomunicazione svizzeri informano che già oggi oltre il 90% della popolazione svizzera è coperta dal 5G. Al contempo, il dibattito pubblico e politico parla di un ritardo nell'espansione del 5G. Questa comunicazione contraddittoria è comprensibilmente fonte di confusione. Facciamo chiarezza e dimostriamo perché il 5G può differenziarsi in diversi modi.

Il 5G è una tecnologia standard. Questo standard può essere parzialmente trasmesso sull'infrastruttura esistente, ora utilizzata per il 3G o il 4G. Questo permette già alcuni miglioramenti - come quando un vecchio computer riceve un nuovo sistema operativo e quindi nuove e migliori funzioni attraverso un aggiornamento del software. Poiché il "5G update" non richiede alcuna modifica fisica alle antenne e non viene trasmessa più potenza, non è richiesta alcuna domanda di costruzione. Le immissioni rimangono invariate al livello attuale. Per questo motivo è stato possibile rapidamente questo "5G light" o "5G wide" ed è ora disponibile per oltre il 90% della popolazione svizzera.

Licenze di costruzione come collo di bottiglia
Tuttavia, per sfruttare appieno il potenziale della tecnologia 5G, sarà necessario un adeguamento dell'infrastruttura. Ciò significa che laddove i siti di telefonia mobile esistenti non hanno più capacità libera oggi, devono essere costruiti e sviluppati nuovi siti per le antenne. I siti che hanno ancora delle riserve devono essere aggiornati. Queste due misure richiedono spesso una domanda di costruzione - soprattutto se vengono installate antenne aggiuntive o se la potenza di trasmissione viene aumentata. In questo caso, naturalmente, i limiti esistenti si applicano invariati al 5G. Questi valori precauzionali sono circa dieci volte più severi in Svizzera che nella maggior parte degli altri paesi.

Il problema è che oggi le domande di costruzione sono spesso bloccate - sia che si tratti di moratorie illegali o di violazioni delle competenze da parte delle autorità comunali e cantonali. Questo problema è illustrato nella lettera degli uffici federali competenti per l'ambiente e per la comunicazione del 3 maggio 2019.

I blocchi di espansione devono essere risolti rapidamente
Il "5G veloce" (a volte chiamato anche "5G+") è oggi disponibile soprattutto nelle città e nelle principali località. Tuttavia, affinché la società e l'economia possano sfruttare tutte le possibilità del 5G, è necessaria una completa implementazione dell'infrastruttura 5G su tutto il territorio nazionale - in particolare anche per poter creare le capacità di rete necessarie per i prossimi anni e prevenire la congestione dei dati. È quindi importante rimuovere rapidamente gli ostacoli all'espansione e aprire la strada a una moderna rete mobile svizzera. Ciò che non può essere costruito oggi sarà percepito dagli utenti solo domani - ma poi per un periodo di tempo più lungo.

Sottoscrivere la petizione

Ulteriori informazioni:

Ritorna alle storie

Storie simili

Scopra altre storie